La via italiana alla ripresa. La Resilienza Meccatronica 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su whatsapp

L’edizione 2021 dei numeri della meccatronica in Italia analizza il posizionamento dei prodotti meccatronici sui mercati globali e l’impatto dell’evento estremo della pandemia Covid-19 sulle principali filiere meccatroniche italiane ed europee.

Le filiere della meccatronica italiana nel primo semestre del 2021 hanno mostrato una capacita’ di export superiore ai livelli pre-pandemia. L’export meccatronico di Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte (le principali regioni meccatroniche italiane) e’ cresciuto del 3% rispetto al 2019. Contribuisce a questa crescita (superiore anche alle filiere meccatroniche tedesche) un peculiare mix di fattori: la presenza di reti di approvvigionamento piu’ corte rispetto ai competitors europei che permette di subire meno i colli di bottiglia degli approvvigionamenti post-covid; l’ampio ventaglio di filiere di sbocco (che permettono di differenziare le vendite rispetto a filiere in battuta di arresto come automotive e aerospace); il traino di alcuni prodotti (come gli elettrodomestici e le apparecchiature elettroniche).

Qui il Report 2020

Qui il Report 2019

SEGUICI SU:

Articoli recenti